Diffidenza
Alessandra Monti

Possiamo definire la diffidenza come la disposizione d’animo sospettoso, che tende a dubitare, a non dare fiducia.
Il lupo è diffidente verso qualsiasi cosa nuova, qualsiasi cosa che non conosce; è un animale intelligente e cauto, non ama mettere a repentaglio la propria incolumità se non è strettamente necessario.
I lupi diffidano del temerario e dell’audace senza accortezza.

Il pericolo e il consumo energetico vengono sempre valutati prima dell’azione, così come viene sempre impiegato tempo per l’osservazione della preda prima della caccia.
La diffidenza non è né timidezza né paura: è un modo di guardare il mondo per sopravvivere.

Per il lupo e spesso anche per il canelupo, il coraggio, inteso come capacità di affrontare un pericolo essendo cosciente delle conseguenze; è un atto d’amore, è un raro slancio che supera l’istinto, che non cede al timore perché qualcosa di vero e giusto lo chiede.